Benvenuto in Winestorming

SPEDIZIONE E RESO SEMPRE GRATUITI

Quinson

Valle d'Aosta

Talento. Passione. Impegno. Etichette che raccontano la voglia di sperimentazione, il desiderio di crescita e un amore orgoglioso per il proprio territorio.
Valle d'Aosta: tra le montagne più alte d'Europa vive un giovane viticoltore che ogni giorno cura le sue vigne con dedizione. Il Forte di Bard, severo e vegliardo, custodisce dall'alto la Valle d’Aosta. Qui maestose montagne sono lo scrigno naturale di boschi, prati e fiumi che convivono placidamente con antichi monasteri, fortificazioni medievali e castelli. Caratteristici paesini abbarbicati sui costoni rocciosi si susseguono fino a Quart, località poco prima di Aosta, sul versante sinistro della montagna. Il comune è composto da numerosi villaggi sparsi, un castello austero che domina il fondovalle ed è culla di un piccolo ma variegato vitigno curato con passione, sudore e fatica da Pierre Philippe.

Chi è Pierre Philippe?
Un vigneron. Un maestro di sci. Uno sperimentatore. Un collezionista di vitigni di tutto il mondo, ma sopratutto un valdôtain che ama il proprio territorio, che ogni giorno affronta le difficoltà, la fatica e le gioie di una coltivazione impegnativa con passione, perizia e grande tecnica. Tutto inizia con poche vigne, una profonda conoscenza della materia e un amico di nome Didier Gerbelle conosciutissimo e innovatore enologo valdostano. Con il supporto e l'esperienza di Didier, Pierre sperimenta e osa incrementando i filari, recuperando antiche vigne e installandone di nuove così da portare la produzione a una selezionata rosa di circa 15.000 bottiglie l'anno.

“ Il suo cane si chiama Grenache come il famoso vitigno del sud del rodano”.

Come lavora Pierre?
Vigne centenarie, vigne inerpicate a 750 metri e vigne a quote più lievi coltivate da Pierre con la precisione e la minuzia proprie di un orafo. Alla base del suo lavoro ci sono dedizione e rispetto dei tempi dettati dalla natura che richiedono pazienza e tenacia. In cantina le uve arrivano sanissime e quindi la lavorazione è minima, la fermentazione avviene ad acino intero, senza lieviti e con affinamento in legno, e questo fa sì che il terroir si esprima appieno e dia vita a vini eleganti, caldi e vellutati. Le etichette delle bottiglie sono state appositamente create per Pierre Philippe da un noto artista valdostano.


Le soldat

Il vino è morbido e pieno, grasso e intenso, profumato e complesso, dai profumi fruttati e lievemente tostati.



Quinson
SR37 Quart AO
45.749425, 7.422223
Valle d'Aosta