Benvenuto in Winestorming

SPEDIZIONE E RESO SEMPRE GRATUITI

Tenuta di Collosorbo

Toscana

Una storia di vite e vitigni in movimento. Prodotti figli di intuito ma anche di ragione, amore per la tradizione e sguardo che abbraccia il futuro nel cuore della cultura italiana.
La terra e il cielo si incontrano in una regione dall’illustre passato, culla di poeti, artisti e cavalieri erranti: la Toscana. Ogni strada, scorcio e borgo qui raccontano una storia, la nostra. L’antica via francigena collega Roma a Canterbury e attraversa tutta la Val d’Orcia, regalando un paesaggio agricolo di grande bellezza che dal 2004 è Patrimonio dell’Unesco. Edifici di pietra e casali di campagna si alternano a olivi, viti e cipressi fino a Castelnuovo dell’Abate, nel Comune di Montalcino. Il borghetto medievale che domina dalla sommità del colle la famosa abbazia di Sant’Antimo ha radici profonde, come lo sono le coltivazioni centenarie che lo circondano. In questo luogo, da una vecchia Tenuta del 1850, è nata una nuova realtà tutta al femminile: la Cantina Collosorbo.

Chi sono Giovanna, Laura e Lucia?
Tre donne, tre caratteri molto diversi: volitive, appassionate, curiose. Tutte e tre credono nel lavoro di squadra e nelle qualità delle persone. La loro storia inizia nel 1995 da un’eredità, non solo economica ma soprattutto di valori, visione e intenti. Sono le donne del vino, forti del legame con la terra che le ha viste crescere e a cui dedicano vita, studi e impegno per mantenere e migliorare la qualità dei loro vini. Giovanna tiene le redini dell’azienda e ha a cuore le proprie radici, che vivono anche nello stemma di famiglia sulle etichette. Laura è la figlia minore ed enologa che conosce le sue viti in ogni dettaglio. Lucia è la maggiore, il lato più agguerrito, che cura la parte agronomica e commerciale. In tre affrontano la sfida di produrre un vino che mira all’eccellenza ogni giorno.

“Giovanna il rigore, Lucia la combattente, Laura l’allegria”.

Come lavorano?
L’atmosfera che si respira passeggiando tra i vigneti è la stessa che profumava l’aria nel 1966, quando venne prodotta la prima bottiglia di Brunello di Montalcino. Distese di filari radicati nel terreno sassoso ma ricco di minerali regalano uve raccolte con pazienza e cura, rigorosamente a mano in piccole ceste. In cantina i profumi inebrianti del vino si fondono con quelli delle botti di rovere Slavonia e rovere francese che, come vecchie signore, lasciano riposare il vino con sapienza e calma.


Brunello di Montalcino

Scattante, austero e incredibilmente minimalista, moderno concetto della tradizione.


Rosso di Montalcino

Vino rinfrescante ma con la stoffa del grande sangiovese, Colore rubino acceso, brillante, così come il naso fragrante. 


Ciacci Giovanna

Impenetrabile nel suo profondo color rubino, naso di frutti e di spezie, vellutato e suadente esprime la potenza della sua terra. 


Le Due Gemme

Tannino e acidità giocano in equilibrio con le misurate morbidezze di una bocca carnosa ed invitante.  






Tenuta di Collosorbo
Via Villa Sesta, 25 Castelnuovo dell’Abate SI
42.993300, 11.487709
Toscana