Benvenuto in Winestorming

SPEDIZIONE E RESO SEMPRE GRATUITI

Terre della Pieve

Emilia Romagna

Una vigna a misura d’uomo e vini che racchiudono l’essenza stessa della Romagna, regione spontanea, verace e genuina come i suoi abitanti.
Siamo nel cuore dell’Italia, in una fra le zone più votate alla viticoltura, una regione lambita dal mare e custode della tradizione culinaria che ci rende celebri nel mondo. Poco distante dall’antica Via Emilia, tra Cesena e Forlì, si incontra Bertinoro - la “Città del Vino” - adagiata sulle pendici dell’Appenino forlivese. È un delizioso esempio di cittadella medievale che deve il suo nome a Galla Placidia, figlia dell’imperatore Teodosio, la quale assaggiando un vino da una coppa di poco valore affermò “non di così rozzo calice sei degno, o vino, ma di berti in oro” da qui il nome del borgo. In questo splendido territorio, Sergio Lucchi produce un vino di altissimo livello.

Chi è Sergio Lucchi?
Sergio è un vignaiolo deciso che ricerca nel vino l’essenza, la cultura e l’anima del mondo che lo circonda. Durante una trasferta in Toscana, nel 1996, scopre la sua vocazione e qualche anno dopo, nel 2000, decide di cambiare radicalmente vita lasciando l’azienda di trasporti di famiglia. Negli anni del “limbo” alimenta la sua passione con numerose degustazioni alla ricerca della perfezione in un calice e si dedica al corso per diventare sommelier. Arriva quindi la decisione di lanciarsi in questa avventura dando il massimo e mettendo le mani nella terra per produrre un vino autentico come lui e con obiettivo chiaro: accrescere il valore della terra da cui ha origine.

“… scoprii le potenzialità di un vitigno come il Sangiovese, la cura che necessitano le vecchie vigne e il profumo antico delle storiche cascine”.

Come lavora Sergio?
Ogni anno è sempre una nuova conquista. Sergio ha cambiato e rinnovato il sistema di coltivazione fino a identificare la migliore esposizione e il terreno ideale per ogni sua vite. I vitigni sono quelli della tradizione romagnola: Albana e Sangiovese, Rubicone, Superiore e Riserva e non subiscono alcuna meccanizzazione. Regalano anche una sorpresa: due particolari e sublimi tipologie di Passito. Le uve in cantina arrivano sane, pulite e mature, fermentando spontaneamente con pochi interventi enologici. I cinque ettari di vigneto, coltivati con entusiasmo e sapienza, contano anche una piccola percentuale di vitigni rossi internazionali che portano la produzione a circa 25.000 bottiglie l’anno.


A Virgilio

Gli aromi tipici di sangiovese giovane si susseguono in un naso selvatico di frutti e sentori animali.


Nobis

Prima frutto dolce e spezia, poi man mano che si rilassa esala affascinanti nuance balsamiche e sentori selvatici.  


Stil Novo

Riluce del suo oro profondo ed emana un ampio bouquet dalla frutta gialla disidraatata alle spezie orientali, all'acacia ed al gelsomino.  





Terre della Pieve
Via Cavalcavia, 250 Cesena FC
44.147052, 12.239973
Emilia Romagna